Un requiem per la globalizzazione!

Panta rei  Si dice che la fortuna non bussi mai due volte. Bah, in certi casi è anche un bene! Infatti c’è una corrente di sociologi che giudica il globalismo una fortuna per aver ridotto negli ultimi decenni il livello della povertà e della fame nel mondo. Concetto, per altro verso, contestatissimo da diversi illustri economisti di sinistra con in testa Thomas Piketty, secondo i quali gli ultimi tre decenni sono da considerarsi un periodo nefasto in cui, tra l’altro, s’è visto un aumento considerevole delle disuguaglianze sociali al vertice di una spirale di negatività. Comunque sia, non entriamo adesso nel

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati.

Potrebbero interessarti anche...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com