La Storia che non consideriamo: 107 anni

Care lettrici e cari lettori, un pezzo di Storia vivente ci ha lasciati l’otto aprile scorso. Lei, Mimi Reinhardt, ha fatto Storia. É Storia. É un attuale insegnamento. Ma il mondo intero sembra ignorare questa fase della Storia. E continua a produrre orrori che l’umanità si era promessa di non ripetere. Vana promessa. La violenza continua. Non si ferma. L’utilizzo continuo di questo vocabolo è già violenza. Incessante. E in tutto questo orrore, si cerca di coinvolgere sempre più persone. Sempre più Stati. Sempre più armi. Di ultimo modello. Armi sofisticate. Droni intelligenti. Silenziosi. É l’umanità, siamo noi che non

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati.

Potrebbero interessarti anche...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com