L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Il nuovo diritto delle successioni

2a parte

Continuiamo oggi la risposta al quesito postoci dal caro lettore Signor Pino, relativa alle modifiche del diritto delle successioni che entreranno in vigore il 1° gennaio 2023. Lo faremo servendoci di un esempio pratico che ci permetterà di capire meglio qual è la portata della re­visione.

A e B sono due coniugi. C e D i figli comuni. A redige un testamento nell’ambito del quale rinvia i propri eredi legali alle rispettive riserve ereditarie. Per la differenza A testa in favore di E, una sua “amante” alla quale lascia l’intero ammontare della quantità disponibile della sua successione. Al decesso di A il patrimonio che forma la massa successoria ammonta a fr. 400'000.00.

La divisione o successione legale che fa astrazione del testamento, nell’esempio indicato è semplice. Il coniuge superstite B, in concorso con i discendenti diretti C & D eredita, giusta l’art. 462 CCS, ½ della successione. Il restante ½ spetta ai discendenti diretti C & D. In cifre la devoluzione successoria legale si presenta pertanto nel seguente modo:

B            ½ di fr. 400'000.00 = fr. 200'000.00
C&D       ½ di fr. 400'000.00 = fr. 200'000.00 per entrambi o fr. 100'000.00 ciascuno

A, con il suo testamento, ha però espresso la volontà che i suoi eredi legali (moglie e figli) vengano rinviati alle rispettive riserve ereditarie. Cosa significa tutto ciò?.
La riserva ereditaria spetta solo a determinati eredi legali. Tra questi troviamo il coniuge superstite e i discendenti diretti. La riserva ereditaria di questi eredi, in parole povere, è quella quota ereditaria che i medesimi devono comunque ricevere e che non può essere loro tolta da disposizioni testamentarie o da anticipi ereditari. La riserva ereditaria, come la concepisce il nostro CCS (Codice Civile Svizzero) è una frazione del diritto di successione legale.
Nel diritto attuale la riserva ereditaria, detta anche porzione legittima, è stabilita dall’art. 471 CCS che prevede che per i discendenti la quota sia di ¾ del loro diritto di successione legale che come visto, in concorso con il coniuge superstite, è pari a ½ . Per il coniuge supersite invece la porzione legittima corrisponde a ½ del suo diritto di successione legale che è pari a ½ .
Se consideriamo l’insieme della massa successoria come un intero, sottraendo da questo intero la porzione legittima dei discendenti (3/8) e quella del coniuge superstite (1/4) possiamo calcolare la “quantità disponibile” che altro non è che la parte della successione di A che il medesimo può destinare liberamente a chi a lui più piace.
Sulla base del testamento e con le cifre avremo quindi:

Coniuge superstite B                 fr. 100'000.00 (= 1/4 della successione)
Discendenti diretti C & D           fr. 150'000.00 (= 3/8 della successione)
Quantità disponibile                fr. 150'000.00
Totale                                         fr. 400'000.00

Sulla base dell’esempio e in funzione del diritto attuale l’amante E riceverà fr. 150’00.00.
Il nuovo diritto modifica la porzione legittima degli eredi legali che passa a ½ sia per il coniuge superstite che per i discendenti diretti. In cifre questo comporta che la riserva ereditaria o porzione legittima del coniuge superstite è di ¼, ossia fr. 100'000.00. Stessa identica cosa per i discendenti diretti la cui legittima è pure di ¼ e pertanto di fr. 100'000.00. Ricapitolando avremo

Coniuge superstite B                 fr. 100'000.00
Discendenti diretti C & D           fr. 100'000.00
Quantità disponibile                fr. 200'000.00
Totale                                         fr. 400'000.00

Sempre sulla base dell’esempio iniziale il nuovo diritto aumenta la quantità disponibile e di transenna anche l’importo che con il testamento A può attribuire ad E.

Ecco, per questa settimana è tutto. Vedremo nel prossimo numero alcune considerazioni che si possono fare in merito alla revisione del diritto successorio che entrerà in vigore il prossimo 1° gennaio 2023. Nel frattempo una buona settimana a tutti i lettori de l’ECO.

Mauro Trentini

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com