L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Idiota…

Care lettrici e cari lettori,

raramente una frase sola ha avuto tanta fortuna di per sé stessa:

«La bellezza salverà il mondo» afferma il principe Miškin nell’Idiota di Dostoevskij.

Eppure quella stessa frase, ancor oggi citata infinite volte, nei più diversi contesti fino a farne quasi scordare il suo proprio, nel testo originale ha una rilevanza ambigua: è quasi un’evocazione lontana, ricordo di qualcosa di non ben definito. Apparentemente di poca importanza.

L’enorme letterarietà di quelle parole – che le fa scontate, popolari, immediate ad una semplice analisi e allo stesso tempo indizio del peggior rompicapo – è solo uno dei segni della genialità del suo autore.

Il «genio crudele» Dostoevskij - definizione resa famosa in Russia dal critico letterario Michajlovskij- mostra qui, nella sola concezione di quella frase, il primo dei suoi due attributi.

«La bellezza salverà il mondo».

Cosa intendeva far dire Fëdor Michajlovic al suo principe idiota?

Di quale bellezza si sta parlando?

E in che senso «salverà» il mondo?

Tutti i commentatori di Dostoevskij o quasi non hanno rinunciato a dire la loro, facilitati in tanti sensi dal mistero di quelle parole e dalla generale reticenza dello scrittore russo che apriva e apre il campo a molte interpretazioni.

C’è poi da aggiungere che il tema della bellezza, nella tradizione russa, assume valori sofianici e iconografici, capaci di incanalare la questione su binari ben tracciati. Lo stesso termine krasotà (bellezza), in russo, così come l’aggettivo krasìvyj (bello) hanno un significato molto più specifico di quello che percepiamo nella traduzione italiana.

Allo stesso tempo, quasi un enigma nell’enigma. Tutta la vicenda dello scrittore Dostoevskij non si può mai riferire a dei sicuri schemi interpretativi: lui, il più russo di tutti e il più estraneo a quella tradizione al contempo! Il più analitico in certi passaggi come pure profondamente allusivo e ambiguo in altri…

In tal senso la fortuna occidentale della frase «La bellezza salverà il mondo» non è riconducibile soltanto all’Idiota. Né alla tradizione russa tout court.

Per sé sola vive e si tramanda. In modo universale.

Si parla quindi della Bellezza, ma è invece il «mondo» che appare da subito come un elemento tutt’altro che banale in quelle parole.

Nella costruzione russa della frase, «Mir spasët krasotà», l’autore con una anastrofe inverte oggetto e soggetto, «Il mondo salverà la bellezza».

Sembrerebbe quasi a voler sottolineare che il punto centrale in tutto ciò di cui si sta parlando non è esattamente la bellezza.

E poi c’è la parola stessa «mir», che in russo – fatto curioso – ha due significati: mondo e pace.

L’universalismo della cultura russa sembra discendere o incarnarsi nella lingua stessa, laddove l’aspirazione all’armonia concorde dell’umanità coincide con l’umanità stessa: il mondo. La pace mondiale.

Il punto centrale è dunque che il mondo sarà salvato dalla bellezza: una profezia «linguistica» in questo caso si avvererà e il semplice mondo/mir diventerà la pace/mir.

«L’idea centrale del romanzo – scrive Dostoevskij in una lettera alla nipote Sonija Ivanova – è di descrivere un uomo assolutamente buono. Nulla ci può essere di più difficile al mondo, specialmente ai nostri giorni…

La prima strada che si apre davanti a noi è quella della bellezza come ideale. Tra il bello e il bene esiste un legame misterioso. Inafferabile e indistruttibile.

Ho sempre amato e divorato la letteratura russa. Anche perchè la letteratura non ha confini. Salva in momenti di crudeltà di singoli umani al potere. Hitler l’aveva capito. Quindi fece bruciare i libri.

Nel linguaggio politico e giornalistico (fonte: Treccani), è stata usata talvolta la locuzione «idiota» per indicare chi assume posizioni che fanno, anche indirettamente, il gioco degli avversari di partito o d’ideologia favorendone le manovre.

Oggi più che mai la vera rivoluzione civica sta diffondendo e capendo la letteratura di Dostoevskij.

Non cadiamo nella trappola di un «idiota»…

Graziella Putrino

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com