“No grazie, non fumo”

Punti di vista delle donne emigrate "No grazie, non fumo" è stato pubblicato l’anno scorso. In esso racconti di tua nonna. Come è nato il progetto? I libri hanno un ruolo importante nella mia vita. Sono una grafica e mi sono specializzata nella realizzazione di libri. Inoltre, mi è sempre piaciuto scrivere. L'idea del libro mi è venuta dopo lo studio, dove nella mia tesi mi sono concentrata sugli oggetti quotidiani nello spazio pubblico e sulla nostra relazione e interazione con essi. In seguito ho voluto dedicarmi agli oggetti dello spazio privato, che avevo ricevuto da mia nonna. Poiché ad

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati.
Manteniamo viva la stampa italiana all'estero che ha un ruolo fondamentale per la promozione della lingua italiana. Lavoriamo ogni giorno per voi.

Puoi abbonarti cliccando QUI.

Potrebbero interessarti anche...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com