L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Bla, bla, bla…

La scarica di bla bla bla cui capita di essere, talvolta, sottoposti è davvero sfiancante. Se ad una cena vi trovate seduti accanto ad un logorroico, siate certi che per tutta la serata non direte neanche una parola, soggiogati dal potere della mitragliatrice umana. Queste persone potrebbero anche parlare di argomenti interessanti, certo, ma dovete sapere che anche l'argomento più interessante del mondo, in bocca ad un logorroico, diventa di una noia mortale. Dopo cinque minuti vorreste fuggire via a gambe levate. Di solito attaccano così: non può sapere cosa mi è successo. E già cominciamo male: è ovvio che non sappiamo cosa gli sia successo, lo conosciamo appena, altrimenti non dovrebbe raccontarcelo. Convinti che all'interlocutore interessi il suo racconto (ma forse non se ne curano nemmeno), partono per la “tangente” e non si fermano più. Capita così che, ancora prima che vi servano il secondo, voi conosciate vita morte e miracoli di lui, della sua famiglia, dei suoi genitori, dei suoi nonni..... Magari, tra una scarica e l'altra di parole riescono a chiedervi qualcosa sul vostro conto, ma solo per alimentare la vostra illusione che gli interessi non solo la sua vita ma anche la vostra. Siete li che rispondete, o almeno ci provate, ma il logorroico vi ha già interrotto. E vi accorgete che la domanda iniziale era solo un pretesto. “Ah guardi, lei è fortunata, niente in confronto a quello che sta succedendo a me”. E voi pensate subito che deve essergli accaduto qualcosa di veramente grave: un attentato, un cataclisma? Avete un po' paura a porre la domanda, ma vi fate forza e gli chiedete cosa gli è accaduto. “No, niente. Volevo dire che”. E riparte il monologo che dura fino al dessert. Ecco, ma se è "No, niente", perché diavolo ce lo racconta? E quando tutti si alzano per tornarsene a casa, lui vi tiene ancora in ostaggio per raccontarvi l'ultima... Che sofferenza! Si fa fatica a non pensare: ma questo tizio doveva sedersi proprio accanto a me?

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com