Immigrazione italiana 1970-1990

69. Riforme a metà: sì alla formazione professionale Le profonde trasformazioni che negli anni Settanta interessavano l’economia e la società svizzere indussero le autorità federali a porre mano ad alcune riforme legislative che avrebbero potuto avere conseguenze rilevanti anche per gli immigrati. Una riguardava l’adeguamento della legge sulla formazione professionale del 1963, l’altra una nuova legge sugli stranieri in sostituzione della vecchia legge del 1931. Delle due solo la prima andò in porto, mentre la seconda fu affossata da un referendum. La riforma della formazione professionale stimolerà molti giovani italiani a seguire un apprendistato regolare, dando loro la possibilità di

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati.

Potrebbero interessarti anche...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com