L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Roberta Metsola

Care lettrici e cari lettori,

ricevere come regalo di compleanno il testimone alla Presidenza del Parlamento Europeo, è un regalo che non penso abbia precedenti.

A Roberta Metsola, per la festa dei suoi 43 anni, il 18 gennaio scorso, con 113 voti in più rispetto al suo predecessore Sassoli, purtroppo deceduto prima di questa nomina ufficiale e che qui ricordiamo con il dovuto rispetto e affetto, è successo.

Roberta Metsola, da nuova Presidente del Parlamento Europeo, con commozione, sia per la sua nomina alla prima votazione, sia per il caro ricordo a David Sassoli, ha accettato con grande gioia il doppio regalo.

Di origini maltesi, è la più giovane presidente dell’ Assemblea di Strasburgo. Con lei siamo alla terza donna nella Storia del Parlamento Europeo ad indossare questa importante carica.

La nuova presidente del Parlamento Europeo è stata candidata dal Ppe. L'eurodeputata maltese è stata eletta al primo turno con 458 voti.

Il numero di votanti è stato 690. Le schede bianche e nulle sono state 74, i voti espressi sono stati 617.

"La prima cosa che vorrei fare, come presidente, è raccogliere l'eredità che ci ha lasciato David Sassoli. David era un combattente per l'Europa, per noi, per questo Parlamento. Credeva nel potere dell'Europa di forgiare un nuovo percorso in questo mondo. Grazie David".

Lo ha dichiarato - in italiano, dando il in questo modo anche giusto tributo della lingua nativa e della patria del suo predecessore e soprattutto a lui - la neo eletta presidente del Parlamento Europeo, nel suo primo discorso.

"Mi sento onorata della responsabilità che mi affidate, vi prometto che farò del mio meglio per lavorare per questo Parlamento e per i cittadini europei".

Un lungo applauso dell'emiciclo ha suggellato l'annuncio dell'elezione di Metsola, accolta con sorrisi sinceri e strette di mano già prima dei risultati ufficiali delle votazioni.

Metsola, grande favorita alla presidenza del Parlamento Europeo, si era presentata prima della votazioni all'Aula riunita in plenaria, mostrando di essere all’altezza di un incarico che da lì a poco le sarebbe stato conferito. Con voce pacata, ma decisa ha detto: "Non dobbiamo temere le riforme, perché la seconda metà del mandato di presidenza sarà l'opportunità per rendere il Parlamento Europeo più moderno ed efficiente".

Metsola ha ribadito l'importanza delle funzioni di rappresentanza dell'elettorato e quindi di "legiferare con il diritto di iniziativa".

Nel suo intervento, Metsola, ha speso parole anche per la lotta al cambiamento climatico, per portare l'Unione Europea ad essere il primo continentale con neutralità di emissioni, traguardo indispensabile per attuare politiche su temi come "immigrazione, salute, energia, digitalizzazione, uguaglianza, giustizia sociale" e per allestire un nuovo modello economico per la Difesa.

Non poteva mancare, anzi, ce lo aspettavamo tutti con il fiato sospeso, forse non proprio come passaggio conclusivo, l’auspicio sui diritti delle donne: "La lotta per la vera uguaglianza deve andare oltre la superficie, deve permeare tutto quello che facciamo".

Staremo a vedere…

Dal nostro Presidente della Repubblica, ancora per poco in carica, Sergio Mattarella, arrivano prontamente dei messaggi di apprezzamento, inviati personalmente alla neo Presidente del Parlamento Europeo, Roberta Metsola:

"L'Italia guarda con immutata fiducia al ruolo centrale, insostituibile, che l'Assemblea di Strasburgo svolge nel processo di integrazione continentale. In occasione della sua elezione alla Presidenza del Parlamento Europeo le giungano le più sincere congratulazioni e vivissimi auguri di successo nello svolgimento dell'alto incarico che le è stato affidato", scrive. E continua:

"Apice del dibattito politico europeo, sotto la sua guida il parlamento - ne sono certo - continuerà ad adoperarsi affinché i più alti ideali comuni trovino concrete applicazioni al servizio dei cittadini dell'Unione. In questo spirito, e nel ricordo del compianto Presidente Sassoli, Le rinnovo cordiali felicitazioni e Le porgo i miei migliori auguri di buon compleanno", conclude da gentleman e con indiscutibile charme italiano, il nostro Capo dello Stato.

Scriverà, colmando i buchi nei libri di Storia, la neo eletta Presidente del Parlamento Europeo?

Pertando: buon lavoro, Roberta Metsola!

Graziella Putrino

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com