L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Tempo di Covid! E di interrogativi

GLI ARCANI MISTERI

Mi domando ma tutte queste no-vax in circolazione, che si rifiutano di vaccinarsi contro il Covid-19 non sapendo che cosa le iniettano nel corpo, si sono mai poste la stessa domanda quando ingoiano senza tanti problemi - da una vita - pasticche di ogni tipo come, per esempio, la pillola anti baby oppure quella del “giorno dopo” per evitare gravidanze indesiderate? No, evidentemente non se lo sono posta e non se la pongono. Unico problema per quelle più giovani, in tanti casi, era (ed è ancora) solo quello di non farlo sapere ai propri genitori……

Mi domando, ancora, ma tutti questi no-vax in circolazione, che si rifiutano di vaccinarsi contro il Convid-19 non sapendo che cosa gli iniettano nel corpo, si sono mai posti la stessa domanda quando ingoiano le pasticche più svariate come, per esempio, la famosa pillola blu (peraltro sempre della casa farmaceutica Pfizer che produce uno dei vaccini anti covid che vanno per la maggiore) per sopperire alla loro scarsa o mancata virilità? No, evidentemente non se la sono posta e non se la pongono. Unico problema, per molti di loro, era (ed è ancora) solo quello di dover confessare la loro pisellite, prima, al medico e, poi, perfino in farmacia……

NON SEMPRE TRA IL DIRE E IL FARE C'É DI MEZZO IL MARE

Un’esperienza personale che probabilmente è analoga a quella di molti altri nostri lettori. Per la seconda volta, da quando sono state introdotte le nuove regole anti Covid-19 per entrare in Italia e ritornare in Svizzera, ho fatto questo tragitto in auto andata e ritorno. Nonostante fossi vaccinato, anche con il richiamo (il così detto “booster” per farmi capire dagli esterofili nostrani), ogni volta, prima di partire per la Toscana, adeguandomi alle ultime regole dei due Stati, ho provveduto a compilare e spedire online il “digital Passenger Locator Form (dPLF)” al Ministero della Salute italiano - cioè il formulario tipo in uso nell’Unione Europea, Svizzera compresa - ricevendo successivamente, a tamburo battente, la conferma della registrazione in formato pdf con tanto di QRcode, ovvero quel quadratino riempito di segnetti neri che ormai stiamo vedendo stampato anche su tantissimi prodotti, da poter mostrare alle autorità italiane qualora venisse richiesto, per esempio in dogana. Sempre prima di partire ho poi provveduto ad effettuare pure il tampone - previsto dalla normativa vigente - ricevendo il documento attestante la negatività al Covid. Analoghi adempimenti ho poi dovuto esplicare con l’Ufficio Federale della Sanità Pubblica elvetico, entrambe le volte, prima del mio rientro in Svizzera. Ebbene in dogana nessun controllo, sia all’andata che al ritorno, in entrambi i viaggi né da parte italiana che elvetica. Solo in Italia, durante il primo soggiorno, una pattuglia in divisa mi ha fermato per un controllo che, poi, accortesi della targa elvetica del mio veicolo, si è concretizzato con un piacevole colloquio su come fosse la situazione sanitaria in Svizzera a causa del Covid senza alcuna richiesta di documenti, tantomeno delle certificazioni che avevo provveduto a farmi rilasciare prima della partenza per l’Italia. Al rientro a casa, avvenuto dopo il secondo viaggio, commentando in famiglia le regole anti Covid in vigore - ripetute H24 dai canali televisivi e dai media in generale - ho ricordato quel vecchio adagio secondo il quale “tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare”, visto le mie due esperienze di viaggio in Italia, ovvero l’inutilità di emanare tante leggi e introdurre tante regole per combattere il covid se poi non vengono fatti i dovuti controlli. Non l’avessi mai detto! Il giorno successivo, come consuetudine, accendo il computer per vedere la posta elettronica e cosa vi trovo? Una e-mail del Servizio medico cantonale della Direzione della Salute del Cantone di Zurigo con la quale mi si chiedeva di inviare la copia della certificazione covid attestante la negatività, ovvero del tampone effettuato in Italia prima della partenza per la Svizzera!

Dino Nardi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com