L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Quelli che si lamentano sempre

Capita anche a voi, come a me, di incontrare le/i “lamentoni”? Per intenderci, si tratta di quelle persone che non finiscno mai di lamentarsi. Quelle a cui non va mai bene niente. L'altra sera, ad esempio, ero a cena al ristorante con alcune persone. Una di queste, già nota per la sua negatività, non ha smesso per tutta la sera di lamentarsi. Il cibo non era buono, il cameriere era maleducato, la musica era troppo alta, i bambini disturbavano.... E tra una lamentela e l'altra raccontava di essere davvero sfortunata perchè, nel pomeriggio, le si era rotto il manico della sua borsetta preferita. “Ma tutte a me devono capitare?”. Devo confessarvi che ci sono giorni in cui faccio fatica a sopportare questi personaggi. E ancor più fatica faccio quando, magari durante la giornata, ho appreso di una vera disgrazia capitata a qualcuno. Ecco, in quei casi mi sale l'adrenalina e faccio davvero fatica a tenerla sotto controllo. La tentazione, come ben immaginate, sarebbe quella di prendere la/il “lamentona/e” e spedirla/o con il primo aereo laddove c'è la vera sofferenza. Quando, finalmente, dopo aver respirato a lungo e profondamente, mi calmo, tento di far capire a chi persegue questa triste strada che se partiamo con una visione negativa e pessimistica di un fatto, di un’azione o di una realtà, molto probabilmente si avvererà davvero il risultato negativo. Il manico rotto della borsetta non è di certo una tragedia; c'è di ben peggio al mondo. Il comportamento delle persone che si lamentano sempre è così negativo che, all’improvviso, iniziate a sentirvi senza energie. Non stiamo al loro gioco e rendiamoci conto che le lamentele fanno parte del loro modo di essere e non di una reale situazione difficile. Abbiamo il diritto di evitare che una persona che si lamenta sempre non ci assilli con le sue tragedie e lamentele. Se siamo stanchi di ascoltare continuamente questi pensieri negativi e poveri di ogni logica, diciamo chiaramente che non ci fa piacere e che preferiamo non essere la spalla su cui piangere.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com