L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Francisco Goya

I due volti di un grande maestro 

Raccapricciante, sí raccapricciante è il termine più che appropriato per certi dipinti, disegni e soprattutto favolose incisioni dell'indiscutibile maestro iberico del passato Francisco de Goya y Lucientes, nato nel 1746 a Fuendetodos e mancato a Bordeaux, Francia nel 1828.

Sin da giovane ho sempre ammirato la genialità e i vari contenuti dell'impegno sociale di questo vate dei più insigni dell'arte spagnola di tutti i tempi. É stato perciò un cosiddetto dono dal cielo poter usufruire e perciò ammirare la rassegna a suo nome nelle ampie sale della Fondation Beyeler di Riehen/Basilea. Una mostra di ampio respiro, divisa in molte sale di questi spazi prestigiosi.

Goya, nella sua luminosa carriera è stato con il suo splendido mestiere da un lato il pittore di corte con il compito di ritrarre metodicamente la famiglia reale con tutte le sue sfumature e inoltre rendere su commissione “immortali” tanti personaggi di alto rango muniti con tanto di insegne nobiliari presenti in quei tempi a Madrid e nei suo vasti dintorni.

Ma vi è stata un'altra faccia della medaglia del fare arte di Francisco che per forza di cose si è opposto arditamente alla prima faccia e cioè il suo costante, coraggioso interesse rivolto alle classi disagiate e derelitte. I suoi incisivi disegni e le splendide incisioni sulla misera realtà di quei tempi ne sono una drammatica testimonianza.

E poi il maestro spagnolo ha trascorso una parte della sua esistenza nell'epoca molto feroce e tumultuosa della Guerra d'indipendenza spagnola con l'occupazione napoleonica della Spagna di cui Goya, con il suo notevole talento, ne ha illustrato i vari momenti e le tragiche gesta.

Un'ultima osservazione sull'insieme delle opere di questo maestro la dedico ai suoi chiari e scuri che più che chiari sono scuri con tutte le loro conseguenze. Giusto, le conseguenze di un artista dalle superlative capacità visionarie dove l'orrore è salito più volte in cattedra. Vedi, tanto per fare un truce esempio, il suo spaventoso cannibale e altre strazianti mostruosità.

Andrea Pagnacco

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com