L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Le finaliste del premio “Auto dell’Anno 2022”

La giuria internazionale di uno dei più ambiti premi automobilistici ha selezionato le sette finaliste al titolo 2022

Il premio “Car of the Year” è uno dei più vecchi e rinomati d'Europa. Dal 1964 vengono premiate le migliori novità automobilistiche lanciate sul mercato. La giuria internazionale è composta da 61 giurati provenienti da 23 Paesi europei, ciascuno ha nominato le proprie sette finaliste in una prima votazione scegliendo tra 39 modelli concorrenti. Tutti veicoli nuovi veicoli già in vendita o che lo saranno prima della fine dell'anno in cinque o più mercati europei.

Il processo di voto a due fasi. La prima ha prodotto una breve lista di sette modelli candidati annunciata il 29 novembre 2021. Il secondo turno determinerà il vincitore unico che sarà annunciato online lunedì 28 febbraio 2022. Le 7 finaliste a uno dei più ambiti premi del settore, “Auto dell’anno 2022”: Cupra Born, Ford Mustang Mach-E, Hyundai Ioniq 5, Kia EV6, Peugeot 308, Renault Mégane E-Tech, Škoda, Enyaq iV.

Affrontare preparati l’inverno in automobile

Nella stagione fredda è consigliabile prendersi più tempo prima di partire

Oltre ai vetri ghiacciati dell’auto, le condizioni climatiche invernali possono riguardare la batteria, la pressione degli pneumatici e la carrozzeria. Inoltre, può formarsi della condensa nella portiera, tra la carrozzeria e la guarnizione in gomma, cosa che complica notevolmente l’apertura della portiera quando è ghiacciata. Nei casi più spiacevoli, nel tentativo di aprire la portiera si rompe la guarnizione. Chi non ha un parcheggio al caldo può proteggere l’automobile da neve e ghiaccio con un telo apposito. In questa stagione sono di rigore gli pneumatici invernali e il garagista è un valido aiuto, non solo per una consulenza o il montaggio, egli ne controlla infatti anche la pressione. Per andare sul sicuro rivolgersi a un garagista dell’Unione Professionale Svizzera dell’automobile (UPSA/AGVS). È consigliato applicare una protezione sul parabrezza. Sollevando le spazzole del tergicristallo si evita che queste si congelino e rimangano attaccate. Meglio utilizzare una paletta raschia-ghiaccio con rivestimento di gomma, quelle di metallo possono danneggiare la verniciatura o le guarnizioni di gomma. Evitare di rimuovere il ghiaccio con acqua calda, lo shock termico potrebbe causare tensioni e crepe del vetro. Accessori che non possono mancare per affrontare al meglio l’inverno: additivi, antigelo e liquidi radiatore, start spray, liquidi lavavetro, materiali per la cura del parabrezza (come teli, guanti, raschietti, de-ghiaccianti, panni in microfibra), prodotti per la pulizia di cerchioni e antipioggia. (Foto Shutterstock)

D’inverno con la neve, la polizia ricorda

Prima di partire alla guida di un autoveicolo, occorre liberare completamente i vetri e gli specchietti esterni da neve e ghiaccio. Lo stesso vale per la targa e tutte le luci. È necessario togliere anche la neve dal tetto. Né il traffico che segue né la propria visione devono essere messi in pericolo dalla caduta di neve o di pezzi di ghiaccio. Chi viaggia con la visibilità ridotta da neve e ghiaccio è passibile di denuncia. Le conseguenze vanno da una multa di varie centinaia di franchi al ritiro della patente.

BREVI

Le FFS cedono “Green Class” a Carvolution. Dal 1° gennaio 2022 Carvolution rileva il prodotto “Green Class”. Assicurando anche la gestione dei veicoli. Per gli attuali clienti di Green Class FFS non cambia nulla. La gamma delle auto elettriche disponibili è stata costantemente ampliata nel corso degli anni e il prodotto è diventato sempre più popolare. Le FFS restano partner e forniscono le componenti Trasporto Pubblico dell’abbonamento.

Annunciato l’arrivo della Opel Astra Sports Tourer. La versione station wagon sarà disponibile in versione ibrida plug-in con due livelli di potenza, diventando così la prima station wagon elettrificata del marchio.

Škoda rinnova Karoq. Con l'aggiornamento entrano a far parte del SUV compatto anche i materiali sostenibili, le nuove tecnologie e i motori più efficienti della generazione EVO attuale. Un motore diesel e tre a benzina coprono una gamma di potenza da 110 fino a 190 CV.

La crisi dei chip e dei semiconduttori continua a dominare gli eventi sul mercato dell'auto in Svizzera, comunica Auto-Schweiz. Le nuove immatricolazioni a novembre sono state inferiori di quasi il 18% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Da inizio anno sono stati immatricolati 213.958 nuovi veicoli, il 3,2 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2020 e il 22,7 per cento in meno rispetto al livello precrisi del 2019, quando furono 276.641.

Graziano Guerra

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com