L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Pensionati alla ricerca dell’Eldorado

Vado a vivere in Africa

Vittorio, un nostro lettore di Altstätten (Cantone Appenzello), è in procinto di pensionarsi e si rende conto che continuare a vivere in Svizzera con il solo reddito dell’AVS e del Secondo Pilastro significherà per lui dover rinunciare a molte cose rispetto al tenore di vita che ha potuto permettersi sinora. Da alcuni servizi mandati in onda dalle reti tv italiane ha visto che molti pensionati INPS hanno scelto di vivere la loro terza età lasciando l’Italia per trasferirsi chi in Portogallo, altri in Bulgaria o, addirittura, in nord Africa in Tunisia. Vittorio ci domanda se è possibile saperne di più sui vantaggi di andare a vivere in questi Paesi una volta cessato di lavorare.

Si, in effetti, da qualche lustro sono sempre di più gli italiani che, raggiunta l’età della pensione, decidono di lasciare l’Italia per trasferirsi in Paesi dove il costo della vita è inferiore a quello in Italia e dove, peraltro, l’imposizione fiscale sulla pensione è nulla o molto inferiore a quella applicata in Italia. I Paesi più gettonati, per i pensionati più facoltosi, sono Cipro in cui l’imposizione fiscale sulla pensione ammonta al 4%, ed a seguire Malta al 15% e Tunisia dove la tassazione per i pensionati stranieri viene applicata solo sul 20% dell’importo pensionistico. Altri Paesi che attraggono i pensionati italiani sono pure il Portogallo dove la tassazione sulla pensione ammonta al 10% e pure alcuni Paesi esteuropei come, per esempio, la Bulgaria in cui si può godere di un costo della vita molto basso ma senza alcun trattamento fiscale speciale per le pensioni dei cittadini stranieri per cui quelle INPS degli italiani vengono tassate alla fonte in Italia.

In ogni caso coloro che pensano di fare una scelta simile per trascorrere la loro terza età - dettata essenzialmente da esigenze finanziarie - devono mettere sull’altro piatto della bilancia il dover affrontare una vita in un ambiente sconosciuto, lontano dagli affetti più cari, dalle amicizie, nonché la necessità di dover imparare la lingua del Paese dove si andrà a vivere e vagliare bene la qualità dell’assistenza sanitaria locale poiché, con l’età che avanza, si dovrà fare i conti sempre più spesso con i problemi di salute. Ma, per tornare alla preoccupazione di Vittorio, è opportuno ricordare a lui ed ai nostri lettori che le considerazioni di cui sopra valgono per i pensionati INPS residenti in Italia mentre per i pensionati italiani residenti in Svizzera esiste un luogo ancor più alla portata di mano in cui trascorrere la terza età con minor assillo finanziario, rispetto a questo Paese, e cioè l’Italia! Infatti grazie agli accordi in vigore tra l’Italia e la Confederazione - dei quali già in passato, abbiamo informato i nostri lettori - i pensionati che rimpatriano beneficiando di una rendita dell’AVS ed eventualmente del Secondo Pilastro (oppure del prepensionamento edile) godono di un trattamento fiscale speciale sulle loro rendite elvetiche poiché vengono tassate in Italia con l’aliquota fissa del 5% (*). Una scelta, quest’ultima, che oltretutto consente di vivere nel proprio Paese di origine senza problemi linguistici e di costume e potendo usufruire di una buona assistenza sanitaria pubblica (gratuita se titolari anche di una pensione italiana oppure con un costo annuo che equivale al 7,5% del proprio reddito). Pertanto su una rendita annua (tra AVS e Secondo Pilastro) - per esempio - di 50'000 franchi svizzeri l’onere complessivo tra fisco e assistenza sanitaria ammonterebbe a 6'250 franchi (12,5%) che permetterebbe di affrontare annualmente ogni altra spesa, anche voluttuaria, con i restanti 43'750 franchi (ovvero circa 41'400 euro) che per vivere in Italia da pensionati - anche in coppia - non sono certamente pochi!

(*) Legge del 30 dicembre 1991 n. 413 - Articolo 76 Rendite AVS (in vigore dal 1 gennaio 1992) e successivo Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50 con Legge di conversione 21 giugno 2017 n.96 (Art. 55-quinquies)

Dino Nardi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com