L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Vittorio Costantini

Un provetto maestro del vetro a lume

Le sardine, o come si dice a Venezia “sardee”, sono quelle che ho ammirato all'interno di una cassetta nella bottega “I vetri d'arte di Vittorio Costantini” nel centro storico di Venezia. Sardine che sembravano tanto reali e vivaci da sbalzare fuori dall'involucro che le conteneva.

Ciò che trovai sorprendente è che quei pesci, al contrario della loro vitalità, stavano completamente immobili dato che erano di una materia nobile e cioè di vetro.

L'autore di questi splendidi manufatti è il maestro vetraio Vittorio Costantini, nativo dell'isola dei pescatori e del merletto a poche bracciate da Murano e cioè Burano. Il suo mondo animale consiste di pesci e molluschi soprattutto dell'estesa laguna veneta, di uccelli e di vertebrati di moltissime specie.

Sono convinto che questo maestro nel fare con meticolosa manualità e precisione i suoi tanti animali, ha delle doti particolari.

Quello che è certo è che tali minuscoli esseri viventi richiedono delle comprovate ricerche biologiche sulla fauna tanto diversificata e ricca di sorprese che ci circonda. Fauna spesso lontana e poco accessibile negli agglomerati urbani.

Vittorio Costantini non ha trascurato di creare anche gli insetti di qualsiasi colonia nella loro ferrea somiglianza, inclusi quelli che incutono paura. Da non dimenticare le sue multicolori preziose farfalle e come ciliegina sulla torta i suo vegetali, ossia tanti e tanti funghi e fiori.

Andrea Pagnacco

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com