L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Artisti a Venezia

Il lirismo visionario di Sissi De Martin

Come sono giunto a Venezia ed ho varcato la porta della mia casa, dopo un po' di tempo ho notato che ero circondato da un prolungato silenzio, silenzio causato dalla mancanza dei fastidiosi continui rumori dei taxi acquei che sono immancabilmente carichi di turisti diretti all'aeroporto di Venezia.

Una spiegazione per questo tremendo e, aggiungerei, acefalo stato di cose è la spietata Pandemia globale che ha “falciato” anche un monumento alla bellezza come la Regina dell'Adriatico. Mi sono ritrovato in una città ben diversa a quella che da sempre mi ha visto crescere e che oggi ho trovato a dir poco inquietante e a momenti semi-deserta.

L'indomani ebbi un piacevole impegno da mantenere, quello di recarmi a fare visita alla pittrice veneziana Sissi De Martin, un'artista molto nota per il suo talento.

Dopo una piacevole nonché vivace conversazione con Sissi, in un salotto ricco di sculture africane ed essermi dissetato con un proverbiale bicchiere di birra, varcammo la vicina soglia del suo studio ed è stato così che ho visto con molto interesse i suoi recenti lavori soprattutto su carta.

Osservando quelle opere ho constatato all'istante un'indiscussa tempra espressiva e a volte un marcato sognato lirismo. Altra dote che da anni di buon diritto appartiene alla De Martin è quella di essere una genuina visionaria che si è fatta dominare e ha dominato la sua fervida fantasia.

Un altro suo rilevante fare lo ho riscontrato nel sapiente uso del collage così incisivo nell'insieme dei suo intensi lavori.

Prima di salutarci le ho chiesto se oggi come oggi ci sono ancora molti artisti veneziani che vivono a Venezia e Sissi mi ha risposto che la città, malgrado tutto si sta spopolando, perciò si conta sulle dita di una mano chi è dotato a praticare seriamente l'arte. E mi fermo qui senza andare oltre.

Andrea Pagnacco

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com