L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

La Festa della Mamma nel mondo

La Madre è ovunque oggetto di riti e festività

In Svizzera, il tema della Festa della Mamma è stato portato alla ribalta dall'associazione giovanile YMCA e dall'Esercito della Salvezza nel 1914 e 1917.

Essendo state pubblicizzate soltanto in seno a quelle istituzioni, entrambe le iniziative, a quell'epoca, non ebbero molto successo ma diedero, comunque, una spinta iniziale. Infatti, nel tardo periodo degli anni venti, ci furono degli appelli pubblici sottoscritti da personalità influenti, come, ad esempio, Juliette Musy, moglie del presidente della Confederazione di quel periodo. Conseguentemente a tali impulsi, nel 1930, la Festa della Mamma fu finalmente riconosciuta come festività ufficiale e fu fissata la data alla seconda domenica di maggio. Numerosi articoli stampa, volantini e cartelloni pubblicizzazono la nuova festività che riuscì in tal modo a prendere piede.

Se da noi le mamme sono coccolate e ricevono fiori in occasione della loro festa, in altri paesi non mancano le più svariate idee per festeggiarla.

In Serbia, ad esempio, i bambini si intrufolano nella camera da letto della mamma e le legano i piedi. Per essere liberata, la mamma deve ri-scattarsi con dei dolci.

È all'insegna della musica che, invece, si svolge la Festa della Mamma in Messico. Si cantano canzoni per la mamma o, addirittura, si incarica un gruppo mariachi (folclore messicano) per farle la serentata. Sono molto diffusi, inoltre, i buffet della colazione o del brunch in famiglia, così come i fiori.

Molto interessante è anche l'usanza in Etiopia: la Festa della Mamma si festeggia sì la seconda domenica di maggio (come da noi), ma la ricorrenza è "spalmata" su ben tre giorni di banchetti, balli e canti! La festa assume un'importanza particolare perché rientra nelle celebrazioni per la fine della stagione della pioggia e dunque tratta la madre non solo come donna, ma anche come simbolo di fertilità. Nei giorni dedicati alla madre, tutti i bambini si riuniscono a casa dei genitori e festeggiano con il buon cibo e il canto.

Sempre per restare in tema, anche in Egitto fino a pochi decenni fa una celebrazione simile alla Festa della Mamma si rifaceva alle vecchie tradizioni: il giorno scelto infatti era accostato al culto di Iside, la Dea Madre della religione egizia.

Nel Regno Unito invece, la festa affonda le radici in un'usanza vecchia di secoli: il "Mothering Sunday"! In questa giornata molto speciale (che cade ogni quarta domenica di Quaresima), i figli della le famiglie inglesi erano soliti impegnarsi nelle faccende domestiche, mentre i giovani lavoratori facevano ritorno alle case natali per stare con le loro mamme.

Oggi la tradizione è ancora molto forte ed è norma che i figli preparino per le madri una torta molto particolare con canditi e uvetta.

Si, le mamme sono festeggiate nel mondo intero, ma non alla data stabilita negli USA. In molti_stati europei, Italia compresa, e in Giappone, Stati Uniti, Australia e molti_altri paesi, la festa cade nella seconda domenica di Maggio.

In altri Paesi le date cambiano, si va dal 14 ottobre della Bielorussia al 22 dicembre dell’Indonesia, al 12 agosto della Thailandia. A_San Marino la Festa della Mamma si festeggia il 15 Marzo, nei_Paesi Balcanici l’8 Marzo. In molti Paesi Arabi la festa cade invece nel giorno dell’equinozio di primavera. In parecchi stati dell’ex-blocco dell’est, ad esempio, dove la tendenza è quella di essere pragmatici, le mamme sono semplicemente donne e di conseguenza la Festa della Mamma si celebra l’8 marzo in concomitanza con la Giornata Internazionale della donna riunendo due ricorrenze in una sola data.

Che sia il lontano Oriente o l'Africa subsahariana, la figura della madre è ovunque oggetto di riti e festività che ne esaltano i diversi aspetti (genitrice, donna, angelo del focoloare ecc...) a seconda dei differenti retaggi culturali.

Maria Bernasconi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com