L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Il maestro francese Edgard Degas

Dalle ballerine ai nudi femminili

Non è la prima e spero nemmeno l'ultima volta che vergo nei miei dettagli sul maestro francese del 19o secolo e cioè Edgar Degas. L'idea mi è giunta da Milano nella forma di un biglietto di auguri dove era raffigurato un mirabile dipinto del maestro di alcune ballerine in attesa di danzare. Si sa che il balletto è ritenuto una delle espressioni più incantevolmente eleganti e raffinate nel muoversi e gesticolare degli esseri umani. Un “fare arte“ che, stringi stringi, è certamente un'attività molto impegnativa e di conseguenza molto faticosa che comporta, per chi si impegna a praticarla, tanto sudore e sacrifici. Una tematica che Degas ha fatta sua su carte e tele dove ha continuamente messo in risalto le sue ottime raffinate qualità di pittore e grafico. Con grande mestiere ha steso sulle tele gli impasti coloristici di una tavolozza tutta sua. Complice il suo raffinato talento, ci ha dato nel tempo tanti splendidi quadri presenti nei più importanti musei di molti paesi.

Già che ci sono, mi sovviene chiaramente di quando, nel 2012, ho avuto l'occasione di visitare con un certo agio la nutrita esposizione “Degas et le nu” al Musée d´Orsay di Parigi. I modelli presenti in quelle spaziose sale erano i corpi aggraziati o meno di tanti nudi femminili, soprattutto nudi marcatamente espressivi e di grande impatto umano che comprendevano i corpi delle donne presenti nei loro chiari e scuri, ahimè, spesso rinchiusi all'interno delle case chiuse che pullulavano in quei tempi lontani.

 Ma tornando sul tema della danza classica, ho dei ricordi di 50 anni fa quando prestavo il mio ampio studio veneziano alla messa in scena di un passo a due fatto, per cosi dire, “in casa”, cioè di un balletto domestico che malgrado la sua modestia e senza pretese di sorta, ebbe un discreto successo tanto che fu replicato più di una volta per poi finire ovviamente nel nulla.

Andrea Pagnacco

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com