L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Piero Guccione, un artista votato al mare

Un consiglio per tutti coloro che guardono i programmi televisivi italiani che si captano in Svizzera è quello di seguire, quando si ha tempo e voglia di farlo, Rai 5, il canale di gran lunga più culturale e serio che la Rai ha in serbo. Oltre a numerosissimi servizi sulla letteratura e la musica di alto livello, un settore molto eloquente e istruttivo riguarda l'arte figurativa, sia antica che moderna.

Tempo addietro ho avuto un'occasione molto ghiotta, ho visto un documentario sull'artista Piero Guccione, molto noto in Italia e all'estero, di cui conosco la Pittura e la grafica da più di un trentennio. Questo prezioso maestro della Pittura italiana è nato a Scicli nel 1935 ed è scomparso, ahimè, nel 2018. Scicli poi è l'ultima lingua di terra meridionale della Trinacria, ossia della Sicilia, circondata dal mar Mediterraneo. Piero a 20 anni è “emigrato” come tanti suoi coetanei a Roma per poi tornare in Sicilia due anni dopo.

Le doti principali di questo artista, da virtuoso quale è stato, erano di raffigurare nelle sue variazioni la luce e, aggiungerei, l'assoluto. Ciò si coglie sulle tante variazioni coloristiche della sua “materia prima”, il mare, ossia quella frammentata distesa di acqua salata azzurra, spesso calma e di una incantata profondità, come è profondo d'altronde, ma non sempre, l'animo umano.

Nel suo continuo e calibrato “fare arte” al quale Piero ha dedicato la sua intera esistenza, vi è stato un periodo su per giù negli anni settanta, quando abbandonando il mare, ha dipinto alcune opere legate alla sua concezione della natura, di sapore un che surreale e contemporaneamente legate a una Pop Art tutta sua. Tanto per intenderci, i fondi di questi dipinti erano le fiancate, i cofani e altri pezzi delle auto.

Dopo questo filone di un amalgama fra il narrare la natura ed esserne partecipi su delle matrici di metallo, Piero è tornato come un figliol prodigo al suo tema di sempre, il mare.

Andrea Pagnacco

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com