L'ECO tele7

Informarsi è un piacere!

Amore…?

Care lettrici, Cari lettori,

Il 6 luglio è morta Mary Kay Letourneau. A 58 anni. A stroncare questa donna esile, dal sorriso angelico e dallo sguardo tra il dolce e il docile, è stato un cancro al colon. Ma chi era?

Mary Kay Letourneau nasce a Tustin, in California, il 30 gennaio 1962. Suo padre, John Schmitz ha ricoperto cariche importanti, come senatore della California e membro del Congresso degli Stati Uniti. Nel 1972 arriva persino a candidarsi per le elezioni presidenziali. Il suo punto forte riconosciuto da amici e avversari, sono i principi e il rigore rigidamente cattolici e conservatori che egli professa. La moglie, Mary, a sua volta impegnata nella lotta contro i movimenti femministi dell’epoca, lo sostiene. Questa coppia, con i loro quattro bambini, formano un quadretto splendido, fino a quando una tragedia travolge quest’immagine.

[wpmem_logged_in]
QUESTO CONTENUTO È RISERVATO AGLI ABBONATI
Un giorno del 1973, Mary Kay, all’epoca undicenne, è incaricata di accudire il fratellino di tre anni, Philipp, durante una serata mondana a casa degli Schmitz. Lo perde di vista. Il piccolo verrà trovato annegato nella piscina di casa. Mary Kay si sente responsabile di questa morte. Il felice quadretto familiare si scretola. Anche il matrimonio degli Schmitz vacilla: il padre perde la testa per una sua ex studentessa e con lei mette al mondo due figlie. Lo «scandalo» finisce su tutte le prime pagine.

Mary Kay subisce tutte queste situazioni di vita, di relazioni folli. Di scandali. Storie di amori… e, come di riflesso, si ritrova a 34 anni, sposata con quattro figli e con una relazione con un suo allievo di anni 13! Si chiama Vili Fualaau, di origine polinesiana, e lo definisce «la sua Anima gemella».

Rimasta incinta, la notizia fece «scandalo» e lei venne incriminata per violenza sessuale a un minore. La prof ammise i rapporti con il ragazzino, aggiungendo però che il loro era un rapporto consensuale, “un amore incontrollabile”.

Letourneau diede alla luce una figlia nel 1997 e se la cavò con soli tre mesi di carcere. Scontata la pena, la donna venne trovata in auto ancora con Faulaau e stavolta il giudice decise per una condanna di sette anni. In prigione partorì la seconda figlia concepita con il suo ex studente. Uscita dal carcere, sposò il suo giovane amato nel 2005 e le venne pure concesso di tornare a insegnare in scuole private. La storia però non ha avuto il lieto fine, visto che nel 2019 i due divorziarono. Soltanto allora Fualaau riuscì a definire la relazione con la Letourneau “insana”, almeno all’inizio.

Letourneau e Fualaau hanno scritto nel 1998 un libro a quattro mani: “Un seul crime, l’amour”, pubblicato prima in Francia e poi negli Stati Uniti.

Tutto questo ha a che fare con il trauma infantile di Mary Kay riguardante la morte del fratellino? Oppure, inconsciamente, Mary Kay ha emulato suo padre che si era perdutamente innamorato di una sua ex studentessa?

Amore vero? Amore malsano?

Cos’è l’amore…? Quando è Amore?...!

Graziella Putrino

[/wpmem_logged_in]

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com